Logo principale
Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti in lui, superano i sogni. (Albert Eistein)
Torna alla pagina iniziale Aggiungi ai Preferiti Area Riservata Contatto
::: Testo | A- | A+ | A0 :::
   Pagina iniziale // Archiviati // Ad-Aware: paladino della privacy
::: Cambia visualizzazione ::: who am i? :::   

Ad-Aware: paladino della privacy

Una buona panoramica su cosa sono i firewall, pregi e difetti di tali software. In più, una presentazione dei migliori in circolazione.

Lavasoft, software house tedesca, ha rilasciato la sesta versione di Ad-Aware, un software che permette di difendere la privacy del "navigatore" Internet liberando il sistema da librerie e componenti "spyware".
Dopo l'uscita delle versioni a pagamento, Lavasoft ha reso disponibile anche la versione free, completamente gratuita, del celeberrimo programma.
Navigando in Internet e' possibile prelevare, oggi, software shareware e freeware di tutti i generi. Tali programmi, distribuiti in modo del tutto gratuito - o quasi -, permettono di soddisfare qualunque esigenza.
Certi programmi, però, nascondono al loro interno delle insidie: fanno parte di questa categoria i software che sono stati da più parti battezzati spyware. Essi fanno uso, infatti, di particolari algoritmi che permettono di raccogliere informazioni sul nostro personal computer e sulle nostre abitudini e di trasmetterle, via Internet, a terze parti.

Molto spesso la raccolta e la trasmissione di dati personali avviene senza il nostro consenso: si tratta quindi di una pratica illegittima in Italia come in altri Paesi.
Il pericolo spesso giunge dai software che fanno uso della tecnologia adware ossia da alcune applicazioni che, mentre sono in esecuzione, visualizzano banner pubblicitari. Tali banner vengono, infatti, prelevati da un server che si occupa della loro gestione: e' facile, quindi, intuire come si instauri, in questo caso, un collegamento diretto tra il nostro personal computer ed un server web che si occupa dell'esposizione di banner.
E' bene comunque non fare di un'erba un fascio: sono molti i software che, pur visualizzando, durante la loro esecuzione banner pubblicitari, non adottano alcuna tecnologia spyware. Ciò che e' bene rimarcare più volte, quindi, e' che adware non e' sinonimo di spyware: alcuni software che espongono banner pubblicitari (adware) fanno anche uso di tecnologie spyware ma molti altri no.
Per evitare fraintendimenti, preme sottolineare come l'esposizione dei banner, di per se' stessa, non costituisca alcun problema ne' violi in alcun modo la privacy dell'utente.
Va evidenziato, poi, come gran parte dei software gratuiti o meno facciano uso di banner pubblicitari senza però adottare alcuna pratica lesiva nei confronti dell'utente.
E' bene quindi non gridare "al lupo, al lupo" non appena ci si imbatte in un software che espone banner pubblicitari sin dalla prima esecuzione...
Ricorrendo all'uso di Ad-Aware 6.0 sarete in grado di evitare l'installazione di programmi potenzialmente pericolosi e di eliminare "le spie" eventualmente già presenti sul vostro personal computer.

Il programma svolge un'indagine approfondita esaminando non solo i file memorizzati sui dischi fissi, ma anche ricercando possibili chiavi sospette all'interno del registro di sistema di Windows.
Va comunque tenuto a mente che alcuni programmi, una volta che si rimuovono - mediante l'uso di Ad-Aware - le loro componenti adware o spyware, non funzionano più. Altri programmi, invece, continuano a funzionare senza problemi (addirittura senza visualizzare più banner pubblicitari durante la loro esecuzione) poiche', generalmente, le componenti adware o spyware sono delle unità operative esterne al programma vero e proprio.
Ad-Aware e' compatibile con tutte le versioni di Windows, tuttavia, per eseguirlo in ambiente Windows NT 4.0/2000/XP si dovrà accertarsi di accedere al sistema con i diritti di amministratore. E' consigliabile, inoltre, eseguire il programma immediatamente dopo il riavvio del personal computer verificando di non essere collegati ad Internet e provvedendo a chiudere quante più applicazioni possibile (anche quelle residenti in memoria). Così facendo il controllo diagnostico effettuato da Ad-Aware non verrà in alcun modo intralciato dalle applicazioni in esecuzione.

Una raccomandazione: un pò come avviene per i software antivirus, anche Ad-Aware deve essere mantenuto costantemente aggiornato. Affinche' sia in grado di riconoscere ed eliminare tutti gli adware/spyware - anche i più recenti - si deve provvedere ad aggiornare, periodicamente, il cosiddetto reference file. Vedremo più avanti in che modo.

Prima di tutto prelevate l'ultima versione disponibile di Ad-Aware all'indirizzo seguente: http://www.lavasoftusa.com.
Installate il programma facendo doppio clic sul file aaw6.exe e seguendo le istruzioni.
Scaricate, quindi, anche il file che permette la traduzione dell'interfaccia del programma in lingua italiana: http://www.lavasoft.de/res/aaw-lang-pack.exe (250 KB circa).
Eseguite il file aaw-lang-pack.exe quindi lasciate ricercare la cartella di Ad-Aware al programma d'installazione, selezionate, infine, la voce "Italian".
Al termine dell'installazione, avviate Ad-Aware 6.0, cliccate sul pulsante "Settings", scegliete "Italian" dal menù a tendina "Language file" e cliccate sul pulsante "Proceed": avrete così il vostro AD-Aware in italiano.
Il programma, nella versione freeware, è già ottimamente configurato. Segnaliamo solo l'opzione "Esegui il controllo in background" presente tra le opzione del programma (pulsante Configurazione/Settings), pulsante "Tweak", sezione "Motore del sistema di scansione". Tale opzione, se attivata, contribuisce a ridurre il carico di lavoro sulla CPU (è quindi consigliabile attivarla se si notano pesanti rallentamenti in fase di scansione del sistema).
Provvedete ora all'aggiornamento del "reference file": Ad-Aware 6.0 contiene una funzione per l'aggiornamento automatico di tale file. Si consiglia di utilizzarla periodicamente. A tal proposito, è sufficiente cliccare sul link "Controlla gli aggiornamenti" quindi premere il pulsante "Collegati".
Per avviare la scansione del sistema, cliccate sul pulsante "Controlla": in questa finestra è possibile scegliere se utilizzare le impostazioni di default (consigliato), si possono decidere di controllare solo unità disco specifiche od attivare una scansione veloce.
Al termine della scansione, cliccando su "Avanti", Ad-Aware 6.0 visualizzerà la lista degli eventuali spyware trovati. L'elenco presenta la lista dei file, delle cartelle e delle chiavi del registro di sistema sospetti.
Per fare pulizia ed eliminare tutti i componenti trovati, attivate le caselle corrispondenti apponendo l'apposito contrassegno di spunta e premete nuovamente il pulsante "Avanti".
Preme comunque ribadire che alcune applicazioni che fanno uso di componenti adware/spyware potrebbero non funzionare dopo la rimozione.

Su Internet sono pubblicate e costantemente aggiornate delle liste che permettono di rendersi conto di quali programmi contengano spyware. Un primo esempio di lista è consultabile a questo indirizzo: http://www.tom-cat.com/spybase/spylist.html.

Prima di scaricare, poi, un nuovo software shareware/freeware dalla Rete, una buona idea è quella di fare riferimento al sito Spychecker.com (http://www.spychecker.com). Indicate, nell'apposita casella di ricerca che campeggia in home page, il nome del programma che intendete installare: scoprirete se tale software fa uso di componenti spyware.

Articolo visitato 2403 volte e votato 213 volte (media: 4.0000 su 5)

Voto:
Un commento:
(facoltativo)
::: Pagina iniziale ::: Torna all'inizio della pagina ::: Stampa la pagina ::: 
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS!