Logo principale
L'intuito giunge nell'attimo di vuoto in cui l'ingresso della nostra mente è spalancato. (TAO)
Torna alla pagina iniziale Aggiungi ai Preferiti Area Riservata Contatto
::: Testo | A- | A+ | A0 :::
   Pagina iniziale // Programmazione // Meglio i siti tableless o con le tabelle?
::: Cambia visualizzazione ::: who am i? :::   

Meglio i siti tableless o con le tabelle?

1 di 3 | >>

Sono in molti ormai i webdesigner di siti conosciuti che adottano il layout senza tabelle (tableless), altri sono invece contrari per via di alcuni problemi che questa scelta comporta. Vale la pena allora abbandonare la "vecchia scuola"?

Un po' di storia.

Il W3C ha sempre spinto per la piena accessibilità delle pagine e contenuti web verso tutte le realtà possibili, sia nella diversità di dispositivi di accesso (computer, palmari, telefono, cellulari, dispositivi assistivi per disabili, ...) che nella diversità di disfunzioni fisiche e percettive (disabili motori, cognitivi, ipovedenti, non vedenti, ...).

La separazione tra struttura e layout, quindi, non è una nuova moda che dilaga in questo ultimo anno, ma è qualcosa che esisteva già agli "albori" del web. Il vero motivo che ci ha portati ad usare le tabelle come strumento di impaginazione dei siti web è dovuto principalmente allo scarso supporto verso iCSS da parte dei produttori che detenevano la maggioranza della distribuzione software della prima generazione "grafica/multimediale" web come Microsoft Internet Explorer e Netscape Navigator/Communicator.

Da qui sono nati tutti i workaround che oggi sono alla base dell'attuale metodo di lavoro (una fra tutti è la famosa GIF da 1 pixel che ci aiuta ad ottenere effetti grafici come linee di demarcazione tra un area e l'altra, o la nidificazione di tabelle con lo scopo di ottenere dei box senza l'ausilio di immagini). Questo, però, è un metodo di lavoro basato su un workaround, quindi formalmente "scorretto" (entreremo poi nel merito delle esigenze reali).

Vantaggi e svantaggi del metodo "a tabelle"

L'uso dell'impaginazione tramite tabelle include una serie di vantaggi soprattutto sul fronte della retrocompatibilità, proprio per l'esperienza ormai raggiunta con anni di lavoro attraverso questo metodo, che rende di fatto visibile alla stessa maniera (o quasi) il sito sulla maggior parte dei browser in commercio. Lo svantaggio primario sta comunque nel fatto che il sito creato con questo metodo è il più delle volte molto pesante e lento da scaricare (rispetto ad un sito con i soli CSS) e comporta un maggior carico di lavoro manutentivo. Ma vediamo schematicamente cosa comporta (naturalmente daremo per assunto che stiamo parlando di un buon design fatto da professionisti, che conoscono già le problematiche del mezzo):

Vantaggi

  • migliore supporto di retrocompabilità sul layout (l'impaginazione risulta uguale, o per lo meno simile, anche sulle versioni meno recenti come Internet Explorer e Netscape 4.*)
  • maggiori strumenti visuali a disposizione (con conseguente maggiore velocità nel disegnare la pagina)
  • maggiore conoscenza del mezzo e, quindi, la possibilità di realizzare design anche complessi

Svantaggi

  • maggior carico di lavoro manutentivo, per variare delle impostazioni grafiche e di layout spesso serve rimetter mano a buona parte del codice
  • maggior carico di lavoro client/server, per ottenere layout complessi il codice utilizzato è spesso molto corposo per ogni pagina visualizzata
  • minore velocità di apertura della pagina, l'uso di espedienti come le immagini per creare alcuni effetti grafici (come l'hover nei link) non supportati dai browser meno recenti, aumenta il peso delle pagine e con esso il relativo tempo di apertura
  • scarso supporto dell'accessibilità e personalizzazione da parte dell'utente
  • scarso supporto da parte dei browser visuali nel generare codice "pulito", molto spesso deve essere poi ripulito mediante altri editor non visuali

Il confronto è naturalmente orientato al rispetto delle specifiche W3C per la creazione dei siti e pagine web, ci si basa quindi su quello.

Pagina 1 di 3 | Pag. successiva >>
::: Pagina iniziale ::: Torna all'inizio della pagina ::: Stampa la pagina ::: 
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS!